lunedì 30 maggio 2011

Streghe al timo e semi di papavero


Recipe in English

Questi crackers sembrano proprio le streghe bolognesi! Uniche concessioni al nuovo l’aggiunta di semi e erbe aromatiche, che ci stanno benissimo, e la sostituzione del tradizionale strutto con il più mediterraneo olio di oliva.

Ingredienti

farina 250 gr
lievito di birra 8 gr
acqua tiepida
sale mezzo cucchiaino
timo secco due cucchiai
oppure
semi di papavero un cucchiaio
olio extravergine di oliva 25 gr

Unire farina, sale, olio e timo (oppure semi di papavero).
Sciogliere il lievito in una ciotolina di acqua tiepida e aggiungerlo agli altri ingredienti.
Impastare bene, aggiungendo gradualmente altra acqua, fino a ottenere un impasto morbido.
Lasciare lievitare in una ciotola coperta con un po’ di pellicola per circa due ore.
Lavorare una piccola porzione di impasto alla volta, stendendolo con un mattarello e con l’aiuto di un po’ di farina fino ad ottenere una striscia di pasta molto sottile, da ritagliare con la rotella in forma di quadrati, rettangoli o rombi.
Infornare a 220 gradi per sei - sette minuti.
Le streghe devono risultare gonfie, dorate e croccanti.
Conservare in un contenitore ermetico.


Streghe with thyme and poppy seeds

Ingredients

flour 250 gr
brewer’s yeast 8 gr
lukewarm water
salt a half a teaspoon
dried thyme two tablespoon
or
poppy seeds a tablespoon
extra virgin olive oil 25 gr

Combine flour, salt, oil and thyme, or poppy seeds.
Dissolve yeast in little lukewarm water and combine with other ingredients.
Knead well, adding gradually other water, obtaining a soft knead.
Leave it to rest two hours in a bowl covered with plastic wrap.
Preheat the oven to 220°C.
On a floured surface, roll out a little dough at time, as thin as possible, and cut it in shape of squares or diamonds.
Bake for six - seven minutes or until golden and crispy.
Store in airtight container.

domenica 22 maggio 2011

Crêpes con gorgonzola e funghi porcini


Recipe in English

Che buone! Queste crespelle assicurano sempre un figurone e sono molto semplici da realizzare. Io le trovo già deliziose così, ma possono essere ulteriormente arricchite se avviluppate nella besciamella che, legando i sapori, conferirà loro un aspetto e un gusto irresistibili.

Ingredienti per 10 piccole crêpes

farina 100 gr
latte 250 ml
burro 30 gr
2 uova
funghi porcini 500 gr
tre spicchi d’aglio
prosciutto cotto 200 gr
gorgonzola 250 gr
olio extravergine di oliva
sale


Preparare le crêpes
Sbattere le uova.
Mescolando con una frusta, incorporare poco a poco la farina.
Aggiungere anche il latte, il sale e il burro sciolto.
Ungere una piccola padella, metterla sul fuoco e versarvi poca pastella alla volta, aiutandosi con un mestolo. Cuocere le crêpes da ambo i lati, girandole con una spatola di legno.

Preparare i funghi
Pulire e tagliare i porcini.
Rosolare gli spicchi d’aglio in un tegame con olio extravergine d’oliva. Togliere l’aglio e aggiungere i funghi. Salare e proseguire la cottura finché i funghi risultano trifolati.

Comporre il piatto
Stendere una fetta di prosciutto su ogni crêpe, quindi farcire con una porzione di gorgonzola. Arrotolare le crespelle e posizionarle in una teglia, una di fianco all’altra. Versare i funghi trifolati sopra tutto e finire di cuocere in forno a calore moderato, consentendo al gorgonzola di sciogliersi.

Se lo si desidera, è anche possibile arricchire la pietanza con uno strato di besciamella, da versare sulle crespelle prima dei funghi.



Crêpes with porcini and gorgonzola

Ingredients for 10 small crêpes

flour 100 gr
milk 250 ml
butter 30 gr
two eggs
porcini mushrooms 500 gr
three cloves of garlic
cooked ham 200 gr
gorgonzola 250 gr
extra virgin olive oil
salt

Make crêpes
Beat eggs then, stirring with a whisk, add flour a little at a time.
Add milk, salt and melted butter.
Grease a small pan, put it on the stove and pour a small portion of batter at a time, using a ladle.
Cook the crepes on both sides, turning them with a wooden spatula.

Prepare mushrooms
Clean and slice porcini.
Sauté garlic in a pan with extra virgin olive oil. Remove the garlic and add mushrooms. Add salt and continue to cook until the mushrooms become lightly browned.

Assemble the dish
Lay a slice of ham on each crêpe, then a piece of gorgonzola.
Roll up the crêpes and place them in a baking sheet, side by side.
Pour the mushrooms over everything and finish to cook in oven at moderate heat, until gorgonzola melt.
If desired, add a béchamel layer on crêpes before mushrooms.

lunedì 16 maggio 2011

Crostata con composta di fragole


Recipe in English

Attraverso le conserve cerchiamo di catturare i sapori di stagione per averli a disposizione il più a lungo possibile. I sottolio, le salamoie, le marmellate... stratagemmi deliziosi che implicano una trasformazione della materia originaria in qualcosa d’altro, talvolta anche migliore... quello che accade per esempio a una melanzana che finisce sottolio o a una cotogna che diventa gelatina!
Le fragole poi, che vivono una stagione breve prima di lasciare il passo agli altri frutti dell’estate, si distinguono per la deperibilità della loro polpa e quindi, se non consumate subito, per l’esigenza di essere conservate.
Così, se da una parte la marmellata diventa la soluzione ideale per imprigionare il gusto delle fragole in una congrua quantità zuccherina, la composta si rivela come un artificio irresistibile di pronto consumo e di veloce preparazione, non troppo dolce, ideale per farcire crostate, crêpes, per arricchire torte e cheesecake, o per essere spalmata semplicemente sul sul pane...


Un’unica raccomandazione che mi sento di fare prendendo spunto da questa ricetta è quella di usare soltanto fragole e limoni biologici. Il Diario Gastronomico, pur non ribadendo a ogni pagina la sua scelta, è convinto sostenitore dell’agricoltura biologica e della biodiversità, nel rispetto della salute di ciascuno di noi e della natura. Sembra che le fragole siano fra i frutti più trattati con pesticidi, e quindi fra i più nocivi! Il risparmio è importante, ma ancora di più lo è il rispetto di noi stessi e dell’ambiente in cui viviamo. Di più, da quando ho deciso di acquistare soltanto prodotti biologici, in teoria più cari, sciupo meno denaro. Invece di cedere alle lusinghe delle offerte dei supermercati, che ci convincono a comprare molta più merce di quella che effettivamente ci serve, acquisto poco alla volta, e non spreco nulla. E a quelli che con un misto di disappunto e ignoranza dicono che “...tanto è tutto inquinato, non serve a niente...e poi è impossibile fare il biologico...qualcosa ci mettono sempre” rispondo che il primo è un ragionamento assurdo, perché se anche vivessimo in un territorio radioattivo e saturo di diossine questo non ci autorizzerebbe ad aggiungere un altro elemento nocivo come i pesticidi! E agli altri - e ne ho sentiti tanti - quelli che insinuano il qualcosa ci mettono sempre, dico che qualcosa non è tutto, e poi bisogna vedere che cosa è: rame e zolfo ad esempio sono cosa differente da sostanze velenose concepite originariamente come armi chimiche (per fare la guerra!) e poi convertite in agricoltura... non è un mistero che questo siano, in definitiva, molti dei pesticidi che ci ritroviamo quotidianamente scodellati nel piatto.




La composta

Ingredienti

fragole 600 gr
zucchero 100 gr
il succo di mezzo limone

Mondare, lavare, tagliare le fragole e metterle a cuocere in una pentola su fuoco medio.
Quando avranno cominciato a cedere l’acqua aggiungere lo zucchero e il succo di limone.
Continuare la cottura per circa un’ora, o fino al raggiungimento della desiderata consistenza.

La crostata

Ingredienti

farina 200 gr
zucchero 100 gr
burro 100 gr
due tuorli d’uovo
la buccia grattugiata di un limone
composta di fragole 200 gr

Sbattere i tuorli con lo zucchero.
Impastare il burro freddo tagliato a pezzetti con la farina, ottenendo un composto sabbioso.
Unire uova e zucchero con farina e burro, impastando brevemente.
Foderare con i due terzi della frolla una teglia imburrata di ventiquattro centimetri.
Aggiungere anche la composta e completare con la restante pasta frolla tagliata a strisce, formando una griglia.
Cuocere in forno a 180 gradi per circa 35 minuti.


Crostata with strawberry compote

Compote

Ingredients

strawberry 600 gr
sugar 100 gr
juice of half lemon

Wash, hull and cut strawberries.
Put strawberries in a saucepan over medium fire.
After a few minutes add sugar and lemon juice.
Continue to cook, stirring occasionally, for about an hour or until thicken.

Crostata

Ingredients

flour 200 gr
sugar 100 gr
butter 100gr
two egg yolks
grated zest of half a lemon
strawberry compote 200 gr

Beat yolks with sugar.
Combine flour with cold butter, until the mixture has the consistency of coarse crumbs.
Combine yolks and sugar with flour and butter kneading lightly, just until the dough comes together into a ball.
Roll out and place part of the dough in a buttered pan of 24 cm in diameter. Pour the strawberry compote and complete with remaining dough cut in strips and forming a lattice.
Cook in oven a 180 degrees for about 35 minutes.

domenica 8 maggio 2011

Crema di avocado



Recipe in English


Un sorprendente frullato salato pronto in cinque minuti.
Facilissimo da preparare, è un etereo antipasto ideale subito prima di azzannare qualcosa di più consistente...

Ingredienti per due persone

un avocado
latte fresco circa 80 ml
una carota
una fetta di pane
burro
noce moscata
sale
un lime

Tagliare a dadini il pane e la carota a rondelle.
Scottare per cinque minuti le rondelle di carota in acqua bollente salata.
Insaporire la carota per pochi minuti in un tegamino con una noce di burro.
Allo stesso modo tostare anche il pane.
Frullare assieme la polpa di avocado, il sale, la noce moscata e il latte.
Se piace, unire anche una spruzzata di lime.
Servire in coppe decorate con fette di lime e accompagnare con il pane fritto e le carote saltate.

Avocado Cream

an avocado
milk about 80 ml
a carrot
a slice of bread
butter
nutmeg
salt
lime

Dice bread and slice carrot.
Boil for five minutes carrot in salted boiling water.
Sauté - one at a time - carrot and bread in butter for a few minutes.
Combine and blend together avocado pulp, salt, nutmeg and milk.
If you like, add a sprinkle of lime.
Serve in cups decorated with slices of lime with fried bread and carrot.

serves two