sabato 23 aprile 2011

La Pastiera


Recipe in English

Un dolce indimenticabile, per chi lo ha provato. Tutti gli altri dovrebbero correre ai ripari e gustare al più presto questa delizia, tradizionale a Pasqua, buonissima sempre. Gli ingredienti sono stati divisi per comodità in tre parti: quelli necessari per realizzare la frolla, quelli occorrenti per il ripieno da mettere sul fuoco, e quelli che servono per completare il ripieno lontano dai fornelli.
Si consiglia di consumare la pastiera dopo qualche giorno. Ricordarsi di conservarla al fresco.

Ingredienti

prima parte: pasta frolla
farina 400 gr
quattro tuorli d’uovo
zucchero 200 gr
strutto (oppure burro) 200 gr
la buccia grattugiata di un limone

seconda parte
grano cotto 300 gr
burro 40 gr
latte mezzo bicchiere
un cucchiaio di zucchero
la buccia grattugiata di un limone

terza parte
ricotta 300 gr
zucchero 175 gr
due uova
canditi
essenza di fiori d’arancio o liquore di fiori d’arancio


Procedimento

prima parte
Impastare i tuorli con lo zucchero, lo strutto, la farina e la buccia di limone.
Avvolgere la massa ottenuta in una pellicola e riporre in frigo.

seconda parte
Mettere su fuoco moderato un pentolino con il grano, il latte, il burro, lo zucchero e la buccia di limone, mescolando perché non attacchi al fondo del tegame. Ottenere un impasto di consistenza cremosa, quindi togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.

terza parte
Separare i tuorli dai bianchi. Lavorare la ricotta con lo zucchero. Unire i tuorli, i bianchi montati a neve, i canditi e l’essenza di fiori d’arancio.

Unire il grano alla ricotta.
Ungere una teglia grande, oppure due medie.
Stendere parte della pasta frolla nella teglia, alzando un bordo di qualche centimetro.
Versare il composto di grano e ricotta, livellare e completare con strisce di pasta frolla a formare una grata, come per una normale crostata.

Infornare a 160 gradi per quaranta minuti in forno ventilato; per circa un’ora e dieci in forno tradizionale.


Pastiera

Ingredients

part one: for the short pastry
flour 400 gr
four egg yolks
sugar 200 gr
lard (or butter) 200 gr
grated lemon zest

part two
cooked wheat 300 gr
half a glass of milk
butter 40 gr
a tablespoon of sugar
grated lemon zest

part three
ricotta 300 gr
sugar 175 gr
two eggs
candied fruits
orange flower water or liqueur of orange flower


Directions

part one
Combine egg yolks, sugar, lard, flour and lemon zest. Make a ball, wrap in plastic wrap and let it stand in the fridge.

part two
Pour in a saucepan the wheat, milk, butter, sugar and lemon zest. Cook until creamy, stirring over a low flame. Let it cool.

part three
Separate the egg whites by the yolks. Beat the whites until stiff.
Combine ricotta with sugar, egg yolks, whites, candied fruits and orange flower water.

Combine the creamy cooked wheat with the ricotta mixture.
Roll out a part of the dough and place it in a large greased tin (or two medium).
Pour the ricotta and wheat mixture over the dough and complete with the remaining dough, cut in strips, forming a grill.
Cook in oven a 160 degrees for forty minutes in fan assisted oven, for about one hour in traditional oven.

7 commenti:

  1. Happy Easter Lilla! I love this recipe. I can smell the orange water here, just reading about it. This is going to my recipe box and I will try it soon. Grazie mille!

    RispondiElimina
  2. What a beautiful Easter tart! Happy Easter, Lilla!

    RispondiElimina
  3. Buona Pasqua, e che desiderano il meglio per questa bella giornata!
    Lilla-questa è una pastiera incredibile, e bella!
    Tanto Auguri, e baci:D
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Thanks to all and Happy Easter to you: )

    @ Absurd Baker: let me know about your pastiera!
    We have some variations of this recipe in Italy: some people add more sugar in the filling; others homogenize the filling in a food processor and replace the eggs in the wheat/ricotta mixture with a pastry cream ... is a more sophisticated version, still very good!

    RispondiElimina
  5. Hi! lilla thanks to visit my space, ur pastiera dish looks just yummmmmmm congrats for top 9!

    RispondiElimina
  6. Hello, I just blogged about a Dutch adapted version of the Pastiera Napolitana. It uses risotto rice instead of wheat. Turned out real nice! Gr. Gerry

    RispondiElimina
  7. sei molto fortunato a mangiare il pesce fresco dalla cattura di tuo padre.

    Congratulazioni per i Top 9!
    xoxo

    RispondiElimina