mercoledì 19 gennaio 2011

Salsa al caramello




Quando assisto a certi deliri di massa per ricette che cominciano a invadere la rete mi dico: a me non succederà mai!
Prendiamo i macarons, già nel nome un equivoco: ma che è? pasta col sugo? C’è stato un momento che se nel tuo blog non facevi almeno una foto a questi croccantini francesi non eri nessuno.
Insomma, la mia personalità più antipatica, quando assiste alla sovraesposizione mediatica, reagisce con un certo sdegnoso rifiuto.
Così, a rigor di logica, questa salsa al caramello piuttosto alla moda non avrebbe dovuto trovarsi qui.
Ma vuoi l’intromissione dell’altra personalità, più ottimista e populista, che dice: in fondo che male c’è? Se piace a tutti sarà perché è buono/a..., vuoi perché mi fa pensare a mister caramello, vuoi perché è proprio buona, o forse anche perché, come disse qualcuno, prerogativa della donna è quella di cambiare idea, alla fine ho ceduto a questa non proprio dietetica, molto goduriosa bontà, adatta come accompagnamento di dolci al cioccolato, crêpes, brioches, gelato e di tutto quello che la fantasia potrà suggerirvi (non ultima l’idea di farla fuori così, a cucchiaiate).
Esistono tante varianti di questa preparazione che mette in relazione tre ingredienti principali: lo zucchero, la panna, e il burro, combinati secondo proporzioni differenti. Dimenticavo: il tocco veramente à la page lo dà il fleur de sel, ovvero un pizzico di sale pregiato a complemento facoltativo della ricetta, così come il burro, che può essere eventualmente omesso. Ho provato varie combinazioni di ingredienti e ho constatato che la salsa riesce sempre: a cambiare sono la consistenza della crema e, aggiungendo il burro, il tono della ricetta. L’unico errore che bisognerà evitare di fare è quello di brunire troppo lo zucchero. Raffreddandosi, la salsa addenserà ulteriormente.

Ingredienti

zucchero 100 gr
panna fresca 150 gr

oppure

zucchero 150 gr
panna fresca 150 gr
burro 20 gr

Sciogliere lo zucchero in un tegamino, fino a raggiungere un colore ambrato (attenzione a non bruciarlo o acquisterà un retrogusto amaro).
Abbassare la fiamma e aggiungere la panna poco a poco (ed eventualmente il burro), amalgamando bene. Mantenere sul fuoco pochi minuti.
Può essere consumato appena fatto o conservato per qualche giorno in frigorifero.





sugar 100 gr
fresh cream 150 gr

or

sugar 150 gr
fresh cream 150 gr
butter 20 gr

Melt the sugar in a saucepan, until become amber color.
Lower heat and add the fresh cream (and eventually the butter), mixing well. Continue to cook for few minutes.
Can be stored in the refrigerator for a few days.


2 commenti:

  1. COme ti capisco... da un parte cìè la curiosità per questo ingrediente o ricetta tanto popular... dall'altra dici... no basta con ste mode che dilagano e poi ti fan venir l'overdose! :)
    Cmq io la salsa al caramello l'adoro...e quindi la proverei, mangerei divorerei sempre!!!
    quindi ben fatto!!!
    Bacioniii!

    RispondiElimina
  2. Non seguo le mode, sono una tipa di "pancia", in questo momento davanti a cotanta bontà borbotta! Proverò il tuo caramello, sperando che stavolta mi venga bene e non bruci nessun pentolino ^_*
    Ti abbraccio e grazie per la ricetta
    Sonia

    RispondiElimina