giovedì 23 dicembre 2010

Omini di pan di zenzero



Recipe in English


Le feste di Natale profumano di spezie. Chiodi di garofano, cannella e zenzero diventano il tratto distintivo delle dolcezze che celebrano il solstizio d’inverno. Quest’anno il Diario Gastronomico ha voluto profumarsi di zenzero, realizzando i famosi omini, che non deluderanno il gusto di grandi e piccini (qua sono già finiti!)
Preparare biscotti è molto divertente, e anche chi non sa cucinare viene attratto e vuole partecipare, dare forma a questi piccoli golem gastronomici, disegnarci sopra buffe faccine.
Così, in una società di uomini virtualmente tutti uguali, perché fatti con lo stampino, irrompe l’ingiustizia, ed ecco che la glassa frantuma l’utopia in due gruppi: i peggio riusciti e gli eletti, fra i quali spiccava il bello dei belli, dal volto perfetto di zucchero, mangiato poi a tradimento da un cane di passaggio.
Veramente semplici da realizzare, sono un ottimo pretesto per passare un pomeriggio divertente assieme ai vostri bambini e compagni, in un perfetto clima natalizio.

Ingredienti

farina 350 gr
zucchero di canna 150 gr
burro 150 gr
malto di riso semintegrale 100 gr
zenzero fresco grattugiato un cucchiaio
cannella un cucchiaino
sale un cucchiaino
bicarbonato di sodio un cucchiaino
una chiara d’uovo
una bustina di zucchero a velo

Impastare la farina con il burro.
Aggiungere tutti gli altri ingredienti e lasciar riposare.
Aiutandosi con un matterello stendere l’impasto non troppo sottile e con l’apposita sagoma ricavare gli omini.
Sistemare i biscotti su una placca ricoperta di carta da forno e cuocerli a centottanta gradi per circa 10 minuti.
Sbattere una chiara d’uovo con tanto zucchero a velo quanto occorrerà per ottenere una glassa dalla consistenza ideale per decorare i biscotti (aggiungere lo zucchero per gradi ed effettuare delle prove), e aiutandosi con una tasca da pasticcere o una siringa decorare a piacere.




flour 350 gr
brown sugar 150 gr
butter 150 gr
rice malt 100 gr
grated fresh ginger 1 tablespoon
cinnamon 1 teaspoon
salt 1 teaspoon
baking soda 1 teaspoon
an egg white
powdered sugar 125 gr

Combine the flour with butter.
Add all other ingredients and set aside the dough for a little time.
Roll out the dough with a rolling pin and cut out shapes with the cookie cutters.
Place gingerbread men on a baking sheet and cook them in oven at 180°C for ten minutes.
Beat the egg white with the powdered sugar and with an icing bag decorate the gingerbread men.

sabato 18 dicembre 2010

Filetto di maiale al Sangiovese



Recipe in English

Chi non desidererebbe preparare un pranzo perfetto o una splendida cena in poco tempo, facendo ricorso a ricette collaudate e di facile esecuzione?
La pietanza presentata in questa pagina è appunto una di quelle ricette, adatta anche ad essere preparata un giorno in anticipo, il che non guasta, conservando intatto il sapore e migliorando la consistenza.

Ingredienti

un filetto di maiale
tre spicchi d’aglio con la buccia
tre rametti di rosmarino
un bicchiere e mezzo di vino rosso tipo Sangiovese
olio extravergine di oliva
sale

Salare bene la carne da ogni lato.
Metterla a rosolare in un tegame coperto, girandola di tanto in tanto, con l’olio extravergine, gli spicchi d’aglio e il rosmarino.
Aggiungere quindi il vino e proseguire la cottura su fuoco medio, continuando a girare la carne da ogni lato.
Quando il liquido sarà ristretto spegnere il fuoco, considerando che raffreddandosi asciugherà ancora un po’.
Raffreddare la carne e tagliarla a fette.
Disporre le fette sul piatto, irrorandole bene con il fondo di cottura filtrato attraverso un colino. Accompagnare con purè di patate e un bicchiere di vino rosso.
Pork Tenderloin with Sangiovese

a pork tenderloin
three cloves of garlic, with the skin
three sprigs of rosemary
a glass and half of red wine type Sangiovese
extra virgin olive oil
salt

Salt well the meat on each side.
Stew the meat in a covered saucepan with the garlic and the rosmary, turning them on each side occasionally.
Add the wine and continue to cook on a medium fire until the liquid becomes concentrated.
Let the meat cool and slice it.
Place the slices of tenderloin on a plate and sprinkle them with the filtred cooking sauce.

Serve with mashed potatoes and a glass of red wine.

sabato 11 dicembre 2010

Ravioli al cacao con avocado e rigatino toscano




Recipe in English

Nel periodo natalizio le paste ripiene tornano più che mai d’attualità. Oltre alle classiche preparazioni come cappelletti e tortellini si possono osare accostamenti imprevisti, come quello proposto in questa ricetta, scaturita da un momento di creatività.

Ingredienti

farina 80 gr
cacao 15 gr
un uovo
patata 80 gr
avocado 80 gr
rigatino affumicato
noce moscata
sale
olio extra vergine di oliva

per una persona

Bollire, sbucciare e schiacciare le patate, unirle quindi alla polpa di avocado. Condire con sale e noce moscata.
Miscelare la farina e il cacao. Impastare con un uovo e un pizzico di sale.
Tirare la sfoglia e ricavare i ravioli, aiutandosi con una rotella tagliapasta.
Mettere sul fuoco un padellino con olio e rigatino.
Bollire i ravioli in acqua salata, scolare e condire con l’intingolo.


80 gr flour
cocoa 15 gr
an egg
potato 80 gr
avocado 80 gr
rigatino (tuscan smoked bacon)
nutmeg
salt
extra virgin olive oil

serves one

Boil, peel and mash the potato; combine them with the mashed avocado.
Season with salt and nutmeg.
Mix the flour and cocoa. Combine them with an egg and a pinch of salt.
Roll out the dough and cut the ravioli, using a pasta cutter.
Put on the fire a saucepan with olive oil and bacon.
Boil the ravioli in salted water, drain them and serve with the rigatino.