lunedì 28 giugno 2010

Crumble di pesche e amaretti


Recipe in english

pesche 250 gr
burro 20 gr
farina 20 gr
amaretti 20 gr
zucchero di canna 4 cucchiai

per due persone

Accendere il forno e portarlo alla temperatura di 180 gradi.
Tagliare le pesche in pezzi di media grandezza e unirli a due cucchiai di zucchero di canna.
Preparare le briciole mescolando la farina, gli amaretti infranti, il rimanente zucchero e il burro freddo con la punta delle dita.
Disporre le pesche sul fondo della cocotte e coprirle quindi con lo strato di briciole.
Cuocere in forno per mezzora o fino a quando il crumble non abbia acquistato un aspetto dorato.



Peach and amaretti crumble

peaches 250 gr
butter 20 gr
flour 20 gr
amaretti 20 gr
cane sugar 4 tablespoon

serves two


Preheat the oven to 180º.
Cut the peaches in medium pieces and combine them with two tablespoon of cane sugar.
Prepare the crumbles mixing the flour, the crushed amaretti, the remaining sugar and the chilled butter with your fingertips.
Place the peaches into a ramekin and cover them with crumbles.
Bake for thirty minutes or until golden.

lunedì 21 giugno 2010

Pomodorini gratinati



Recipe in english

Uno dei contorni preferiti di sempre, se preparato come si conviene: nulla a che spartire con certi pomodoracci acidi e gonfi d’acqua, passati in fretta e furia su una griglia e serviti assieme a un peperone coriaceo e a una zucchina insapore. Il segreto, qui come altrove, è nella pazienza.


pomodori ciliegini 500 gr
pangrattato 50 gr
prezzemolo
uno spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva
sale

Tagliare i pomodori a metà, salarli e dopo qualche tempo eliminare i semi e l’acqua di vegetazione. Condirli con un esile filo d’olio.
Tritare l’aglio e il prezzemolo.
Unire il pangrattato all’aglio e al prezzemolo, e aggiungere un pizzico di sale.
Imbottire ogni mezzo pomodoro con un cucchiaino di questa miscela.
Irrorare con un altro filo d’olio e infornare per mezzora a 180 gradi.




Cherry tomatoes gratin

cherry tomatoes 500 gr
breadcrumbs 50 gr
parsley
garlic
extra virgin olive oil
salt

Cut the tomatoes in halves, salt them and, after a few time, drain them and discard the seeds . Sprinkle the tomatoes with a little oil.
Finely chop parsley and garlic.
Combine the breadcrumbs with parsley, garlic and a pinch of salt.
Put a teaspoon of this stuffing inside of each half tomato.
Drizzle with oil and bake for half an hour at 180 degrees.

lunedì 14 giugno 2010

Ravioli di asparagi




Recipe in english

Questi ravioli sarebbero una mia ricetta. Sarebbero perché in cucina, come del resto in altri campi dell’ingegno umano, è difficile essere quelli che dicono per primi la cosa nuova. Le ricette, per loro stessa natura, mal si prestano a rigidità e fissità, flessibili e soggette come sono a continui aggiustamenti e varianti passando di bocca in bocca, di quaderno in quaderno, di ritaglio in libro. La pasta ripiena poi, l’arte di avviluppare qualcosa di delizioso in una sfoglia, così come la pizza, la capacità di creare sempre nuove combinazioni di sapori distribuendo gli ingredienti più disparati su un disco di pasta, sono manufatti che si prestano a illimitate possibilità di varianti. Diciamo quindi che questa ricetta è il frutto di un’improvvisazione, nata dal desiderio di gustare in maniera nuova un ottimo vegetale di stagione.

Ingredienti

500 gr di asparagi
100 gr ricotta
2 uova
200 gr farina
1 scalogno
olio extravergine di oliva
sale

per quattro persone

Preparare la sfoglia. Impastare le uova con la farina, lavorare con le mani e formare una palla da avvolgere in una pellicola trasparente affinché non secchi troppo nell’attesa di essere lavorata.
Preparare il ripieno. Pulire gli asparagi dalle parti più dure, lavarli e tagliare le punte. Tagliare a rondelle sottili i gambi e tritare uno scalogno.
Mettere gambi e scalogno a stufare in una padella con coperchio assieme a un po’ d’olio extravergine di oliva e sale.
Mescolare i gambi stufati con la ricotta.
Stendere la pasta non troppo sottile con la macchina apposita (penultimo buco) o il mattarello.
Con un coppapasta (o un bicchiere di dimensioni adeguate) ricavare dei cerchi dalla sfoglia, al centro dei quali porre una porzione di ripieno. Saldare i ravioli con i polpastrelli in forma di mezzaluna e porli su un canovaccio infarinato, nell’attesa di essere tuffati in una pentola di acqua bollente salata. Lasciarli bollire per qualche minuto, quindi scolarli delicatamente con una schiumarola.
Cuocere le punte di asparagi in una padella con un po’ d’olio e di sale per circa sette minuti, quindi unirle ai ravioli.
Servire, se desiderato, con parmigiano reggiano.


Asparagus ravioli

asparagus 500 gr
ricotta 100 gr
2 eggs
200 gr flour 
1 shallot
extra virgin olive oil
salt

serves four

Prepare the dough. Combine the flour with eggs, knead well by hand and shape the dough in a ball.
Prepare the filling. Clean asparagus by hardest ends and cut their spears. Slice the stalks and chop the shallot.
Stew the stalks and the shallot in a covered pan with extra virgin olive oil and salt.
Combine the stewed asparagus with ricotta.
Roll out the dough not too thin with pasta maker or rolling pin.
With a round cutter (or a glass) obtain circles from rolled dough.
Place small ball of filling in each circle and seal up pressing with fingers.
Cook the ravioli some minute in a pan with salted boiling water.
Cook the asparagus spears in a skillet with extra virgin olive oil for seven minutes, or until tender but still crunchy.
Drain ravioli with a slotted spoon and transfer them in the skillet with cooked spears.
Serve, if desired, with grated parmigiano reggiano.

domenica 6 giugno 2010

Insalata tiepida di moscardini al limone



Recipe in english


Parenti dei polpi, dai quali si distinguono soprattutto per avere una sola fila di ventose sui tentacoli, i moscardini o eledoni sono molluschi cefalopodi dalle carni pregiate, usate per umidi, guazzetti, sughi e naturalmente per piccole leggere insalate, servite come antipasto.

moscardini 1 kg
aglio
prezzemolo
succo di limone
olio extra vergine di oliva
sale

per quattro persone

Pulire i moscardini dalle interiora. Eliminare anche il becco e gli occhi. Immergerli in una pentola di acqua fredda salata e portare a bollore. Lasciare quindi bollire per quarantacinque minuti.
Tritare l’aglio e il prezzemolo, e preparare un’emulsione di olio e succo di limone.
Tagliare i moscardini e unirli ad aglio, prezzemolo, olio e limone.

Warm octopus salad with lemon

octopuses 1 kg
garlic
parsley
lemon juice
extra virgin olive oil
salt

serves four

Clean the octopuses from entrails. Also remove the beak and eyes. Put them into a pot of cold salted water and bring to a boil. Let it boil for 45 minutes.
Chop garlic and parsley and prepare an emulsion of olive oil and lemon juice.
Cut the octopuses and season them with garlic, parsley, olive oil and lemon.