domenica 25 aprile 2010

Quiche gruyère e acciughe



Recipe in english

Qualche anno fa, durante un pranzo di lavoro a casa di una scrittrice di cinema appassionata di gastronomia ho avuto modo di gustare quella che allora mi sembrò una quiche veramente buona e soprattutto diversa nel gusto, per lo meno per il gusto italiano.
Ho provato ad immaginare la ricetta utile per ottenere questa torta salata, basata sull’inaspettato connubio formaggio - pesce.

Ingredienti

farina 200 gr
burro 100 gr
acqua fredda 75 cl
sale

gruyère 100 gr
latte 100 ml
2 uova
tre acciughe salate oppure sei filetti di acciughe sottolio

Preparare la base. Impastare farina e burro con un pizzico di sale e poi aggiungere poco alla volta l’acqua fredda. Avvolgere l’impasto in una pellicola trasparente e farlo riposare almeno mezzora in frigorifero.
Foderare con la pasta una teglia di cm 24 di diametro. Ricoprire la superficie dell’impasto con dei legumi secchi affinché la base non gonfi e infornare la teglia in forno già caldo a 180 gradi per quindici minuti. Estrarre dal forno ed eliminare i legumi secchi.
Lavare velocemente le acciughe salate, eliminare la lisca e posare i filetti ad asciugare.
Rompere le uova e sbatterle in una terrina. Aggiungere il gruyère grattugiato e il latte.
Versare il composto sulla pasta e infornare di nuovo. Dopo una ventina di minuti estrarre la quiche e posare delicatamente le acciughe sulla superficie della torta. Proseguire la cottura per altri quindici minuti.

Quiche with gruyère and anchovies

Ingredients

flour 200 gr
butter 100 gr
cold water 75 cl
salt

gruyère 100 g
milk 100 ml
2 eggs
three salted anchovies or six anchovy fillets in oil

Prepare the dough. Mix flour and butter with a pinch of salt then gradually add the cold water. Wrap the dough in plastic wrap and let it rest for half an hour in the refrigerator.
Place the dough in a baking tin of 24 cm in diameter. Cover the dough with some dry beans to prevent the bottom from rising and bake in preheated oven at 180 degrees for fifteen minutes. Remove from oven and discard the beans.
Quickly rinse the salted anchovies, remove the fishbones and place the fillets to dry on a napkin.
Break the eggs into a bowl and beat them. Add shredded gruyère and milk.
Pour this mixture over the dough and bake again. After twenty minutes remove from oven and gently put the anchovies on top of the quiche. Continue cooking for another fifteen minutes.



domenica 18 aprile 2010

Seppia con piselli




Recipe in english

Una ricetta tanto semplice quanto di sicuro effetto, alla quale sono affezionata come a tutti quei piatti visti preparare e gustati in famiglia. Questa in particolare è una ricetta della nonna, grande esperta della cucina di pesce.
Per la riuscita di questo piatto la seppia dovrà risultare tenera, quindi è preferibile usare un esemplare fresco, grande sarà anche meglio. Ricordarsi che una volta spento il fuoco i liquidi presenti nel sugo asciugheranno ulteriormente, quindi non fare ritirare troppo il brodo di cottura.


Ingredienti per quattro persone

seppia pulita 500 gr
piselli sgranati 300 gr
uno scalogno
passato di pomodoro 100 gr
olio extra vergine di oliva
sale

Tagliare la seppia già pulita a listarelle.
Sgranare i piselli e tritare lo scalogno.
Mettere olio e scalogno in un tegame. Accendere il fuoco e dopo pochi minuti aggiungere la seppia. Coprire il tegame e fare cuocere a fuoco medio per una ventina di minuti.
Unire anche i piselli e proseguire la cottura aggiungendo a poco a poco un po’ d’acqua (circa 400 ml) e il passato di pomodoro. Aggiustare di sale. Dopo altri venti - trenta minuti il piatto è pronto. Servire con abbondante pane.



cuttlefish 500 gr
shelled peas 300 g
a shallot
tomato paste 100 gr
extra virgin olive oil
salt

Serves four

Clean the cuttlefish and cut it in strips. Shell the peas and chop the shallot. Put oil and the shallot in a saucepan, light the fire and, after a few minutes, add the cuttlefish.
Cover the pan and cook over medium heat for about twenty minutes.
Add the peas and continue cooking adding water (400 ml, little by little) and tomato. If necessary, season with salt. Cook for twenty - thirty minutes. Do not dry too much the sauce and serve with bread.

domenica 11 aprile 2010

Carbonara con carciofi


Recipe in english

Ingredienti per due persone

quattro carciofi
160 gr spaghetti
uno scalogno
olio extra vergine di oliva
due rossi d’uovo
parmigiano

Pulire i carciofi eliminando le parti più dure e fibrose. Conservare i cuori affettati e la parte più tenera dei gambi tagliata a rondelle in una ciotola con acqua e limone affinché non anneriscano.
Affettare lo scalogno.
Mettere in una padella olio, scalogno e i carciofi sciacquati. Salare e mescolando con un cucchiaio di legno fare rosolare dolcemente senza coperchio.
In una terrina sbattere i rossi d’uovo con sale e pepe.
In una pentola con acqua bollente salata cuocere gli spaghetti.
Scolare la pasta. Unirla alle uova sbattute, ai carciofi e al parmigiano grattugiato.

Carbonara with artichokes

four artichokes
160 gr spaghetti
shallot
extra virgin olive oil
two yolks
parmesan

Serves two

Clean the artichokes by removing the hardest and fibrous parts. Keep sliced hearts and stems in a bowl with water and lemon juice.
Put in a pan oil, shallot and artichokes rinsed. Salt and cook without cover, stirring with a wooden spoon.
In a bowl beat the egg yolks with salt and pepper. In a pot with boiling salted water cook the spaghetti.
Drain the pasta and add it to eggs, artichokes and parmesan cheese.

lunedì 5 aprile 2010

Pizzicunniepiti



Recipe in english

Dolci tradizionalmente preparati nella città di Amantea in Calabria durante il periodo pasquale, quando si intrecciano le giovani foglie di palma e si donano ai bimbi agghindate di caramelle, dolcetti e cioccolatini.

Ingredienti per circa 50 pizzicunniepiti

Impasto

1 kg farina
4 uova
400 gr zucchero
250 ml olio extravergine d’oliva
125 ml acqua
mezza bustina di lievito per dolci
mezza bustina di vanillina
rosso d’uovo

Ripieno

500 gr di marmellata d’uva
250 gr di mandorle tostate
150 gr di uva passa
250 gr di cioccolato fondente
stecca di cannella
alcuni chiodi di garofano

Procedimento

Il giorno prima preparare il ripieno dei pizzicunniepiti. Tritare finemente le mandorle, la stecca di cannella e i chiodi di garofano. Lavare l’uvetta sultanina con acqua tiepida e scolare bene. Tagliare il cioccolato in scaglie. Impastare tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e lasciare riposare.

Preparare l’impasto esterno. Impastare tutti gli ingredienti e tirare una sfoglia non troppo sottile. Ricavare dei dischi di circa 10 -12 cm. Porre al centro di questi dischi un po’ di ripieno e ricavare delle mezzelune saldando il lembi con la rotella tagliapasta.
Spennellare la superficie dei dolci con del rosso d’uovo. Porli su una teglia e infornare a 180 gradi per 15 minuti circa o fino a quando non risultino dorati e profumati.



Ingredients for about 50 pizzicunniepiti

Dough

1 kg flour
4 eggs
400 g sugar
250 ml extra virgin olive oil
125 ml water
8 g baking powder
vanilla
egg yolk

Filling

500 g of grape jam
250 g almonds
150 g raisins
250 g of dark chocolate
cinnamon stick
some cloves

One day before prepare the filling of the pizzicunniepiti. Finely chop the almonds, cinnamon stick and cloves. Wash the raisins with warm water and drain well. Cut the chocolate in small pieces. Mix all ingredients in a large bowl.

Prepare the dough. Mix all ingredients and roll out the dough, not too thin. Obtain disks of about 10 -12 cm. Place in the center of these discs a bit of stuffing and weld the edges of the crescents with the pasta cutter.
Brush the surface of the pizzicunniepiti with egg yolk. Place them on a baking sheet and bake at 180 degrees for 15 minutes or until they are gold and fragrant.