domenica 23 maggio 2010

Torta di riso degli addobbi





Recipe in english

In un ricettario bolognese che si rispetti non può mancare la ricetta per realizzare la torta degli addobbi, così chiamata per i drappi esposti nei quartieri della città a celebrare la decennale eucaristica di ciascuna parrocchia. Secondo la tradizione questa torta viene servita in tavola direttamente nella sua teglia, già tagliata a piccoli rombi sormontati ciascuno da uno stuzzicadenti.

Ingredienti

latte intero fresco 1 litro
riso 100 gr
mandorle pelate 100 gr
amaretti 100gr
cedro candito 100gr
zucchero 250 gr
zucchero a velo 50 gr
5 uova
alchermes mezzo bicchiere
liquore mandorla amara mezzo bicchiere

Cuocere il riso nel latte per quindici minuti.
Tritare finemente le mandorle, gli amaretti e il cedro candito.
Sbattere le uova con lo zucchero.
Unire il riso, le mandorle, gli amaretti, il cedro, le uova sbattute nello zucchero e i due liquori in una ciotola.
Lasciare riposare la mistura per alcune ore.
Versare l’impasto degli ingredienti in una teglia rettangolare di cm 30 per 25 o una circolare equivalente ricoperta di carta da forno e infornare a 180 gradi per circa un’ora - un’ora e venti.
Lasciare raffreddare, tagliare in forma di piccole losanghe e spolverizzare con zucchero a velo.




Rice cake

milk 1 lt
rice 100 gr
peeled almonds 100 gr
amaretti 100 gr
candied citron peel 100 gr
sugar 250 gr
powdered sugar 50 gr
5 eggs
alkermes half a glass
bitter almond liqueur half a glass

Let the rice boil in the milk for 15 minutes. Chop the almonds, the amaretti and the citron finely. Beat the eggs and the sugar, then mix with rice, amaretti, citron, almonds and the two liquors in a bowl. Let it rest for few hours.
Put the mix in a rectangular baking tin of 30x25cm or equivalent covered with parchment paper and put it in the oven ar 180°C for 60-80 minutes. Let it cool then cut in shape of small lozenges and sprinkle with powdered sugar.

3 commenti:

  1. Ma che bella! non ne avevo mai sentito parlare! Amo scoprire ricette della tradizioen regionale italiana, così ampia e variegata!
    questa torta mi ispira un sacco!
    ciaooooooo!

    RispondiElimina
  2. Ciao Terry....la torta è buonissima, il rischio è di mangiarla tutta in un secondo...slurp!

    RispondiElimina
  3. splendida e delicata. Interessante sentire la tradizione.

    RispondiElimina