giovedì 24 dicembre 2009

Mastazzoli



English version


Nei giorni che precedono il Natale mia madre sente l'impulso irrefrenabile di preparare...tutto! Tortelli, tortellini, cappelletti, cannelloni, crêpes, brodo, bolliti, salse, paté, e naturalmente i dolci, che sforna in un ventaglio di forme, colori, profumi di spezie.
Per ringraziarla del suo lavoro pubblichiamo oggi la ricetta dei mastazzoli, antichi dolci calabresi che gli studiosi fanno derivare dalla gastronomia della Magna Grecia.
Nel carme XV di Teocrito, poeta siracusano vissuto nel terzo secolo a.C, conosciuto anche come Le Siracusane o Le donne alla festa di Adone, nell'inno che le due protagoniste si fermano ad ascoltare la cantatrice intona: “...E quante sfoglie le donne lavorano alla spianatoia, di candida farina commista con fiori diversi, quante di dolce miele intrise e di liquido olio, tutte qui sono, in forma d'animali e d'uccelli.”
In queste poche righe alcune interpretazioni fanno rivivere il mastazzolo, dolce votivo a base di miele anche oggi modellato in forme di animali, di uomini e donne, di simboli religiosi, venduto in Calabria dai mastazzolari alle fiere di paese.

Ecco la ricetta per ottenere dei mastazzoli casalinghi:

un kg di miele
un kg di farina
cinquecento grammi di mandorle
quattrocento grammi di cioccolato fondente
cannella e chiodi di garofano

Tritare le mandorle e il cioccolato. Impastare tutti gli ingredienti e comporre dei biscotti dando la forma desiderata. Cuocere in forno a 180 gradi per quindici – venti minuti. Appena sfornato il mastazzolo sarà piuttosto duro, si ammorbidirà dopo qualche giorno.



English version

In the days before Christmas my mother feels an irresistible urge to make ... everything! Tortelli, Tortellini, Cappelletti, cannelloni, crêpes, soup, boiled meat, sauces, pate, and of course the desserts, which produces a range of shapes, colors, scents of spices.
To honor his work today we publish the recipe for mastazzoli, old Calabrian cookie that researchers link to the gastronomy of Magna Graecia.
In the idyll XV of Theocritus, The women at the Adonis Festival, the singer that the two protagonists listen, intones:
“ … there’s every cake

That ever woman kneaded of bolted meal so fair

With blossoms blent of every scent or oil or honey rare
–
Here’s all outlaid in semblance made of every bird and beast”.

Here relives mastazzolo, votive cookie made of honey and now molded in shapes of animals, men and women, religious symbols, sold in Calabria by mastazzolari at country fairs.

Here's the recipe for the homemade mastazzoli:

one kg of honey

one kg of flour

five houndred grams of almonds

four hundred grams of dark chocolate

cinnamon and cloves



Chop the almonds and chocolate. Mix all ingredients and compose cookie, giving the desired shape. Bake at 180 degrees for fifteen - twenty minutes. Freshly baked mastazzolo will be pretty hard, it will soften after a few days.

Nessun commento:

Posta un commento